L'itinerario dei castelli dei Corvaia e Vallecchia

L'itinerario dei castelli dei Corvaia e Vallecchia

Partenza dal borgo di Vado e si prosegue fino a Montebello. Seguiamo la mulattiera per Greppolungo fino al borgo che fu sede del castello. Prendiamo la discesa per la via comunale di Gello.

Passando dalla Chiesa del Monastero di S. Martino di Gello, per poi raggiungere Candalla attraverso la via di Casoli.
Si sale al villaggio fortificato del Monte Penna e si arriva al borgo Metato.

Per il ritorno si scende dall'anello 7, per raggiungere i ruderi del Castello di Montecastrese e ritornare a Vado.

Il castello di Montecastrese fu possedimento dei signori di Corvaia e Vallecchia, ultima fortificazione a cadere sotto il dominio lucchese nel 1226. Vista la sua posizione geografica, su uno sperone del Monte Prana a difesa di un vasto territorio, molto probabilmente venne eretto su un più antico abitato romano, come dimostrano il suo nome e i ritrovamenti di monete e iscrizioni funerarie di quell'epoca.

Abbandonato nel XVI secolo, si conservano attualmente i ruderi coperti dalla vegetazione, di parti della cerchia muraria, di più di cento abitazioni scavate nella roccia lungo il pendio e di una torre quadrangolare.

Caratteristiche

Comune

Comune
CAMAIORE

Territorio

Territorio
COLLINA

Difficoltà

Difficoltà
MEDIA

Lunghezza

Lunghezza
15 km

Durata

Durata
5:00 h

Dislivello

Dislivello
N.D.

Bambini e famiglie

Bambini e famiglie
SCONSIGLIATO

Handicap/Passeggini

Handicap/Passeggini
NON ADATTO

Animali

Animali
N.D.

Stato itinerario

APERTO
Inviaci foto e aggiornamenti di questo itinerario

Inserisci gratuitamente il tuo itinerario. Entra a far parte della Community SEI VERSILIA e promuovi anche tu il nostro bellissimo territorio.
Per ogni itinerario che inserirai, per te una stella. Al raggiungimento di 10 stelle... per te un fantastico gadget da ritirare in uno dei nostri negozi partner. Clicca qui!

FOTO GALLERY

Nelle immagini che seguono ti facciamo conoscere alcuni dettagli dell'itinerario